Loris, il papà difende Veronica: «Sta malissimo,
per me è innocente ma copre qualcuno» -Foto

Veronica Panarello
ARTICOLI CORRELATI
L'amore di un padre per la figlia non ha limiti. Francesco Panarello, il nonno di Loris Andrea Stival, è l'unico familiare rimasto accanto alla figlia Veronica, attualmente detenuta a Messina.

L'uomo, intervistato da Fanpage, si è sfogato così: "Mia figlia sta veramente male, è uno scheletro che cammina e non parla quasi più. Qui a Messina si trova comunque meglio che a Agrigento, dove fu minacciata dai detenuti. Io però credo alla sua innocenza, una madre non butterebbe mai il figlio in un canalone".





Francesco Panarello ha dei timori: "Sospetto che stia coprendo qualcuno, ma non so chi". E pronuncia parole al vetriolo riguardo la moglie, Carmela Anguzza, e la figlia Antonella: "Hanno infangato Veronica per soldi, lei aveva fatto del bene per loro e hanno pensato di ringraziarla così. Ma per fortuna ho 'gettato' Antonella nella spazzatura sette anni fa, ora penso solo a mia figlia: non l'abbandonerò mai". Poca stima anche nei confronti del marito di Veronica, Davide Stival: "Io non avrei mai abbandonato mia moglie dopo appena 24 ore".

C'è tempo anche per una denuncia: "Al cimitero hanno buttato subito il cuscino che avevo portato. Questo è uno sfregio vero, che non fanno a me o a mia figlia, ma a Loris. Sono il nonno, e ho tutto il diritto di andare a trovare mio nipote e di portare un fiore al cimitero o nel canalone".
Mercoledì 16 Dicembre 2015, 12:43 - Ultimo aggiornamento: 16-12-2015 18:20



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP