Vitalizi, rivolta della casta: «I tagli sono una malvagità»

di ​Marco Esposito

Senza pudore. La casta dei tremila ex consiglieri regionali minaccia di «resistere in giudizio ovunque» se saranno toccati i vitalizi d’oro. Cioè assegni di migliaia di euro al mese che garantiscono ricche pensioni, cumulabili e reversibili, a chi ha versato anche solo cinque anni di contributi. Il Coordinamento nazionale degli ex consiglieri ha approvato infatti una risoluzione, inviata alle massime istituzioni italiane, nella quale si usano parole reboanti, degne forse di miglior causa: «Noi apparteniamo a una storia che solo per ignoranza o malvagità può essere demonizzata o gabellata come la fonte degli sprechi e dei costi».



Ignoranti e malvagi sarebbero i giornali che hanno sollevato il caso, come Il Mattino, e soprattutto gli attuali consiglieri regionali di Lombardia, Molise e Lazio i quali - non godendo più per se stessi dei vitalizi perché aboliti per legge per chi è entrato in carica dopo il 2012 - hanno tagliato gli assegni degli ex. Le altre Regioni, Campania compresa, potrebbero seguire a ruota, per cui le associazioni regionali degli ex consiglieri hanno deciso di passare al contrattacco.



Si sono riuniti a Roma in assemblea e hanno votato all’unanimità una risoluzione che grida alla lesa democrazia e si appella «per opportuna conoscenza e dovuto riguardo, essendo noi uomini e donne delle istituzioni, al Capo dello Stato, ai Presidenti del Senato e della Camera dei Deputati, al Presidente del Consiglio dei ministri e al Presidente della Corte Costituzionale».



Incuranti della crisi che vivono i tanti italiani non appartenenti al piccolo mondo dei privilegiati, gli ex Consiglieri difendono sia il favore di aver potuto beneficiare di assegni vitalizi spesso già da cinquantenni, sia il privilegio di aver potuto cumulare tale benefit con quello di parlamentare, sia soprattutto il fatto che l’assegno incassato è in genere 4-5 volte più ricco rispetto a quanto spetterebbe monetizzando la trattenuta sull’indennità mensile. In Campania - e non è la Regione più generosa - con cinque anni di contributi versati ci si assicura 2.500 euro lordi al mese, con diritto di reversibilità gratuito. In Puglia con due consiliature, cioè dieci anni di attività, si arriva a 7.000 euro lordi al mese.



CONTINUA A LEGGERE

SUL MATTINO DIGITAL


Venerdì 14 Novembre 2014, 09:23



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 13 commenti presenti
2014-11-14 19:49:00
Questi ex consiglieri si devono vergognare! Essere stato consigliere, dando a malapena qualche consiglio utile ed inutile, non deve essere pagato in eterno. I consigli dati non durano in eterno!
2014-11-14 18:11:00
non lo volete proprio capire branco di accattoni che non siete altro che la pentola e' ormai vuota perche' vi siete pappati tutta la minestra ed adesso che non vi fanno piu' pappare fate i pazzi scatenati.
2014-11-14 12:07:00
semel ladri, semper ladri
2014-11-14 10:59:00
La storia vista dai malfattori E' giusto affermare che questi Signori... appartengono alla Storia. Peccato che si tratti di una storia di privilegi, sperperi, malaffare e contiguità con i peggiori ambienti. Ed il presente, fatto di dissesti finanziari, di servizi che non funzionano e costano uno sproposito e di tasse ogni oltre umana sopportazione solo per conservare i privilegi così lautamente attribuitisi è lì a testimoniare cosa abbiano combinato questi Signori.
2014-11-14 10:47:00
Giusto Forza casta, avete pienamente ragione. Vi dovete mangiare l'Italia, tanto le pecore (noi poveri fessi) sono destinate al macello. Rubate piu che potete, sistemate i vostri figli e gli amici degli amici. Fate in modo che i vitalizzi siano reversibili al 100% perche dovrete pur morire e quindi dovranno pur campare le vostre famiglie. Mica come noi fessi che dopo 40 anni di lavoro se come succede spesso tiriamo le cuoia ai nostri cari arriva se tutto va bene il 60 70% della pensione. (di fame) Fate una bella manifestazione pubblica, un bel corteo a Roma, anzi proclamate uno sciopero generale. Vi auguro di cuore, ma con tutto il cuore che non possiate vedere mai un solo centesimo di quello che vi state rubando. Vale anche per i vostri cari, ovviamente. Con affetto Gabriele

QUICKMAP