I disoccupati ripuliscono il lungomare:
«Dopo l'America's Cup è rimasto il degrado»

A+ A- Stampa
NAPOLI - «Cosa ha lasciato l'evento della coppa America a Napoli? Macerie, strade dissestate, buche sui marciapiedi e spazzatura. E nessun posto di lavoro». Protestano i disoccupati organizzati di Napoli, nella circostanza i precari bros oggi armatisi di ramazze per ripulire il lungomare di Napoli, teatro nelle giornate dell'America's cup.

Circa 300 disoccupati hanno ripulito le scogliere, il lido della rotonda Diaz e strade. Svariati quintali di rifiuti sono stati raccolti dai senza lavoro. Polemico e ironico uno striscione steso dai manifestanti: «L'America scappa, è rimasto solo il degrado». «La giunta comunale si è dimostrata finora poco sensibile a sviluppare una determinata politica di beni comuni», ha spiegato un portavoce del movimento.
mercoledì 9 maggio 2012 - 21:22
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?

CONDIVIDI L'ARTICOLO

DIVENTA FAN DEL MATTINO