Scontro Misericordia Asl
sulla gestione delle ambulanze

Una sentenza del Tar di Salerno annulla la procedura per l’affidamento del trasporto infermi in emergenza 118 dell’Asl di Avellino. La confederazione delle Misericordie d’Italia aveva impugnato la proposta di deliberazione di fine novembre 2016 per l’affidamento del servizio.  La procedura per 12 mesi prevedeva un importo a base d’asta di 2,7 milioni per 30 postazioni in Irpinia. Un infermiere professionale percepisce 21 euro all’ora: servono almeno 5 milioni all’anno per garantirsi personale specializzato in ambulanza.  Il volontario avrebbe diritto ad un rimborso spese e non al pagamento della tariffa professionale (anche se i giudici si chiedono come un professionista medico anestesista o infermiere diventasse improvvisamente volontario nell’associazione facendo lo stesso lavoro svolto all’Asl).

Martedì 21 Marzo 2017, 13:09 - Ultimo aggiornamento: 21-03-2017 13:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP