Airola, incendiano deposito di fieno: case minacciate

AIROLA - Ci sono volute più di quattro ore per domare lo spaventoso incendio sviluppatosi l’altra notte alle spalle del cimitero comunale, alla periferia di Airola: a prendere fuoco un capannone pieno di paglia e biada per animali, all’incirca un migliaio di balle, molte delle quali secche in quanto stoccate già da tempo. A dare l’allarme, poco più tardi della mezzanotte a quanto pare alcuni residenti sulla provinciale 16 che corre ad un centinaio di metri dal luogo dell’incendio. Nel giro di pochi minuti le fiamme hanno avvolto e completamente distrutto la struttura, in legno e lamiera: sul posto sono intervenute le autobotti dei Vigili del fuoco del distaccamento di Bonea, i quali non hanno potuto fare altro che circoscrivere la propagazione del fuoco ai terreni circostanti e mettere in sicurezza l’area.
Per la natura stessa della paglia, facilmente infiammabile, la scena che si è presentata ai mezzi di soccorso, al suo apice, è stata davvero impressionante: fiamme alte anche una decina di metri erano visibili da lunga distanza e hanno rischiarato il buio fino alle prime luci dell’alba. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della locale stazione di Airola, i quali hanno subito avviato le indagini per appurare se l’incendio sia o meno doloso. Da una prima ricostruzione dei fatti appare da scartare la pista dell’autocombustione, per cui gli inquirenti indagano a 360 gradi, e non viene esclusa sia l’ipotesi di un atto vandalico ad opera di balordi, che la negligenza per un mozzicone di sigaretta gettato a terra e non del tutto spento che abbia potuto innescare l’incendio.
Giovedì 14 Settembre 2017, 08:59 - Ultimo aggiornamento: 13 Settembre, 22:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP