Benevento, la prefettura chiude centro migranti

BENEVENTO - Ventisette migranti ospitati in un centro d’accoglienza di Vitulano, sono stati trasferiti ieri mattina ad altra struttura. Il centro operante a Vitulano è stato chiuso su disposizione della Prefettura. «Va rivisitata l’idoneità della struttura ad accogliere i migranti», dice il vice prefetto vicario Giuseppe Canale. Nel corso dei controlli infatti, a cui le strutture per l’accoglienza vengono sottoposte da funzionari della prefettura, della Questura o dai Nas dei carabinieri, sono state rilevate delle carenze. Del resto la Prefettura segue quotidianamente le varie situazioni che caratterizzano l’andamento dell’ospitalità nei 78 centri di accoglienza che operano nel Sannio, di cui 17 nella città capoluogo e che ospitano in totale 2.088 migranti. 

Gli ospiti della struttura che era ubicata a Vitulano sono stati trasferiti presso il centro «Damasco 15» che è ubicato alla contrada San Chirico, alla periferia della città ed è gestito dalla cooperativa «Maleventum». In queste ore sono giunti nel Sannio altri quindici migranti che la prefettura ha provveduto a inviare in più centri, mentre il settore immigrazione della Questura, che fa capo alla divisione amministrativa retta dal primo dirigente Lorena Capolupo, ha espletato le relative procedure. In particolare il fotosegnalamento e la compilazione dei modelli «C3», che sono essenziali per avviare la procedura che porta all’esame delle varie istanze dei richiedenti asilo politico presso la commissione che si riunisce a Caserta.
Giovedì 5 Gennaio 2017, 08:22 - Ultimo aggiornamento: 4 Gennaio, 22:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP