Castelpagano: muore durante la partita di calcetto

  • 261
CASTELPAGANO - Quella che doveva essere una tranquilla partita di calcetto a 5 tra il Castelpagano e il Venafro alla fine si è trasformata in tragedia con la morte di un giocatore molisano. Nell’intervallo tra il primo ed il secondo tempo della partita, Roberto Boromeo di 43 anni si è sentito male ed è caduto a terra in preda a convulsioni appena giunto negli spogliatoi. Immediatamente è stato chiamato il 118 ed il primo a soccorrerlo un medico del posto. I sanitari del 118 hanno tentato una rianimazione con defibrillatore, ma non c’è stato nulla da fare per il giovane calciatore molisano che è morto verso le 22.00. La causa del decesso un arresto cardiocircolatorio. Lo sfortunato calciatore, che nella vita praticava la professione di geometra, militava nella formazione del Venafro che martedì sera doveva recuperare la partita della prima giornata di andata del campionato di calcio a 5 serie C2 girone molisano. E questo incontro di calcio, giocato in notturna, tra la compagine sannita e quella molisana si è disputato nella struttura sportiva polivalente in località San Rocco del Comune di Castelpagano. 
Mercoledì 30 Novembre 2016, 17:57 - Ultimo aggiornamento: 01-12-2016 13:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP