Strade bloccate da sit-in migranti in Campania: «Ora vogliamo i documenti»

  • 675
Strade bloccate per attirare l’attenzione sulla richiesta delle carte d’identità. Ieri mattina, circa trenta immigrati ospitati nel «Centro Himaia» a Castelvenere sono scesi in strada per protestare e chiedere il documento di riconoscimento. Maschi e donne, adulti ma anche bimbi piccoli: tutti gli ospiti della struttura che sorge alla località Pugliano hanno attuato un blocco del traffico in un punto cruciale della circolazione della Valle Telesina.

Con materassi, una rete metallica e una scala in legno - che gli immigrati si sono portati dietro dagli alloggi che li ospitano, a poca distanza dall’area dove è andata in scena la protesta - intorno alle 8 è stato bloccato il transito dei veicoli nel punto dove la provinciale Cerreto Sannita – Telese Terme si incrocia con l’imbocco dello svincolo (in entrata e in uscita) di Cerreto Sannita lungo la strada a scorrimento veloce che da Benevento conduce a Caianello. Parliamo di un’area a quell’ora particolarmente trafficata, motivo per cui, per oltre un’ora, si sono registrate conseguenze considerevoli alla regolare routine del traffico.
 


I vigili urbani hanno infatti provveduto a bloccare il transito dei veicoli sbarrando la strada all’incrocio di località San Tommaso e all’altezza dell’incrocio canalizzato che sorge nei pressi del parcheggio ubicato a lato delle terme telesine.
 
Martedì 29 Agosto 2017, 22:40 - Ultimo aggiornamento: 29-08-2017 23:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP