Respinta a gara canora perché nera
Crotone la invita sul palco

«Se una ragazza di quindici anni ha un sogno perché impedirle di realizzarlo? Allora se ti va, vieni a cantare nella nostra città». È l'invito che l'assessore allo Spettacolo del Comune di Crotone, Giuseppe Frisenda, rivolge alla giovane di colore esclusa da un concorso canoro a Verona. «Non entro nel merito - prosegue Frisenda - della scelta dell'organizzatore della manifestazione e delle sue giustificazioni. Non mi interessano. Quello che invece credo dovrebbe riguardare tutti è fare in modo che la musica, che è un linguaggio universale, debba essere elemento di unione e non di divisione e che sia giusto che chi abbia un sogno da realizzare, soprattutto se è un giovane, possa avere la possibilità di farlo senza nessun tipo di barriera, soprattutto di natura ideologica. Ecco perché - sostiene l'amministratore crotonese - quando ho letto di questa storia il primo impulso è stato quello di pensare ad invitare questa ragazza, la cui passione per la musica non è certo dissimile da quella di migliaia di suoi coetanei. È giusto offrirle una occasione. Del resto proprio questa estate ci stiamo caratterizzando per la valorizzazione di giovani ai quali stiamo offrendo la possibilità di esprimere il proprio talento. Se ne avrà voglia, Crotone è pronta ad ospitarla per un evento che vorrà semplicemente essere un omaggio alla musica ed alla passione dei giovani che va sempre assecondata».
Mercoledì 16 Agosto 2017, 14:50 - Ultimo aggiornamento: 16-08-2017 14:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP