A Caserta la donna dell'ultimo miracolo di Lourdes: «Ho capito subito cosa era accaduto»

PER APPROFONDIRE: Caserta, Lourdes, miracolo
di Laura Cesarano
A+ A- Stampa
Oggi alle 15 sarà nella cattedrale di Caserta, Danila Castelli, la donna di Pavia che a Lourdes ha ricevuto il miracolo della guarigione. Ben 7mila i casi registrati a Lourdes dal tempo delle apparizioni fino ad oggi, 69 quelli riconosciuti miracolosi dalla Chiesa. Quello della signora di Pavia, reso ufficiale nel giugno di questo anno, è l’ultimo. Ne parleranno, nel convegno «Fede e guarigioni miracolose» Alessandro de Franciscis, responsabile del Bureau delle Constatazioni mediche di Lourdes, Angelo Spinillo, vescovo di Aversa ed amministratore apostolico della diocesi di Caserta, don Antonello Giannotti, vicario episcopale per la testimonianza della carità e parroco del Buon Pastore.

E Danila Castelli racconta al Mattino: «Quella volta avevo chiesto tre cose nuove: di smettere di vivere, o di vivere con la forza di sopportare. Ma soprattutto di avere la forza di perdonare».

E quella volta, l’ultima delle tante in cui era andata a Lourdes, la prima in cui era riuscita ad andare accompagnata da suo marito, è stata diversa.

Lo ha capito subito, appena uscita dalla piscina. Danila Castelli è entrata nell’acqua con la malattia. Pochi secondi dopo ne è uscita guarita.



sabato 23 novembre 2013 - 00:00
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?

CONDIVIDI L'ARTICOLO

DIVENTA FAN DEL MATTINO
 
Indietro
Avanti