«Settembre al borgo»
nel segno di Mesolella

«Settembre al borgo»
nel segno di Mesolella
di Lidia Luberto

Caserta. «Settembre al Borgo dallo spirito francescano»: rinasce la rassegna dopo due anni e si sviluppa nel segno e nel nome di Fausto Mesolella. Ieri, il sindaco di Caserta, Carlo Marino, ha illustrato il programma della manifestazione che si svolgerà a Casertavecchia con l’assessore agli eventi Emiliano Casale, il presidente di Confindustria Caserta sezione Turismo Vincenzo Moriello, il presidente della Camera di commercio Tommaso De Simone; uno degli storici fondatori del festival, Michele De Simone; l’attore Massimo Lopez, amico di Fausto Mesolella.
Con la scritta, provocatoria ma non troppo, «Volontario di Settembre al borgo» stampata sulla sua t-shirt, Casimiro Lieto, direttore artistico della rassegna, ha voluto sottolineare la scelta che il festival si porta dietro. «Cerchiamo volontari per il festival dall’approccio francescano», ha spiegato Lieto. Che ha illustrato la genesi della manifestazione. «Abbiamo chiamato gli amici artisti di Fausto che sono bastati per allestire il cartellone perché sono un esercito. Una cosa importante per un festival che non gode di molte finanze (175 mila euro di fondi regionali e altri finanziamenti ancora da definire fra servizi e contributi da Camera di commercio e Confindustria Caserta)». 
Sabato 22 Luglio 2017, 06:45 - Ultimo aggiornamento: 21 Luglio, 22:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP