Anteprima della mostra di Picasso
​cantanti e ballerine a Capodimonte

ARTICOLI CORRELATI
di Gaty Sepe

Musici, cantanti, pulcinella, ballerine e giocolieri. Perfino un teatrino con le marionette nelle sale del museo accolgono chi arriva oggi a Capodimonte per l'anteprima della mostra Picasso Napoli: Parade. L'intenzione è quella di ricreare l'atmosfera della cultura napoletana che conquistò Picasso durante il suo viaggio nella primavera del 1917. Quella stessa atmosfera che ispirò la creazione di Parade, la grande tela dipinta dal maestro spagnolo come scenografia per l'omonimo balletto andato in scena a Parigi 100 secoli fa e che da oggi incanta i visitatori di Capodimonte dalla sala da ballo.
 
 
 
Venerdì 7 Aprile 2017, 11:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-04-08 13:24:48
Picasso, Andalusia: non piacque il balletto Parade a Parigi, c’era la guerra a meno di 200 Km nel 1917, troppo infantile, troppo facile, inconcludente, e il cubismo, tentativo di portare le tre dimensioni della scultura nei quadri: troppo presto, troppo lontano, ma resta il marinaio napolitain nello sfondo, quello con i baffi, seduto, poi Aznavour si è ispirato a tale composizione per la sua canzone Les comédiens, una delle più belle: l’immaginazione che cammina e per tutti; ha fatto tante cose il Pittore, è partito con El pequeño picador a otto anni: il cavallo piccolo con la benda sugli occhi, senza pica, la lancia, e dietro, sfumato, il pubblico di ogni tipo, anche un volto con la bombetta: i borghesi, a vedere la Lidia; aspetta el picador, il toro non si vede ma viene accennato nella composizione con il burladero dove si riparano i toreadores, è la Spagna di un bambino di otto anni, la paura nel cavallo, la gente di striscio, che non conta, la prospettiva: il suo punto “debole” e l’artista distante e tragico è nato, lo si vede già, poi verranno i colori, le facce diverse e i paesaggi del settecento napoletano saranno molto indietro
2017-04-07 13:53:38
100 secoli ?????

QUICKMAP