Viaggio nel mondo delle startup:
in rete finanziatori, curiosi e startup

di Francesca Cicatelli

Presto che è tardi. Parola d'ordine accelerare, contaminare, condividere. Tutto: i processi. le connessioni, le imprese, i rapporti e le collaborazioni. Agli eventi mensili gratuiti di Nastartup si mettono in network finanziatori, curiosi e startupper con un'idea innovativa, ma non basta «far nuova impresa - spiegano - occorre avere un'idea mai realizzata prima». Solo una parte ce la fa. Centoquaranta le nuove startup del 2017 a Napoli di cui solo un quarto è riescita ad uscire dal bozzolo diventando impresa. La community fondata da Antonio Prigiobbo mira a farle decollare costruendo «una pista di lancio».
 

L'happening, che è un po' come stare alla borsa mercato, prevede anche premi come viaggi di lavoro per la startup che ha convinto gli uditori e i finanziatori presenti, votata con moneta coniata ad hoc. Lo spazio startup business, quello degli update dalla community e la sezione della social innovation hanno puntato su quattro startup questa volta basate su finanzia, retail, bevarage e commercio: NowSpot,  application per far diventare la propria attività interattiva tramite wifi; Joykos, un nuovo sistema per connettere consumatori e micro imprese sul web; Impulze piattaforma fintech per finanziare l’innovazione; Bionaet, innovazione per estrarre succhi dagli scarti della frutta. Nello Spazio agli UpGrade della community dedicato alle startup anche il progetto MammaMenia con Cofanetti di Coccole che apre a Napoli e QuiCon che lancia il nuovo prodotto per il mercato retail PrizeMe. 
Giovedì 8 Giugno 2017, 10:23 - Ultimo aggiornamento: 7 Giugno, 23:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti