Napoli. La chiesa del Gesù Nuovo si riaccende grazie a un'App Video

di Rossella Grasso

Quando si entra nella chiesa del Gesù Nuovo l’emozione è fortissima. Grazie alle nuove tecnologie è possibile vivere a 360° la visita di uno dei luoghi più suggestivi di Napoli. Si chiama “Gesù Nuovo” ed è una App scaricabile gratuitamente sulle piattaforme di distribuzione Google Play e App Store per sistemi Android e iOS. Non è solo un servizio utile al cittadino e al turista, ma è parte delle attività di “Riaccendiamo il Gesù Nuovo”, il progetto di crowfunding per la ristrutturazione di questa storica chiesa napoletana dichiarata Patrimonio dell’Umanità. 
 

L’App E’ composta di 14 sezioni con relative schede descrittive dei luoghi più importanti della Chiesa. Con lo smartphone in mano è possibile inoltrarsi nella storia e nel mistero di una delle massime concentrazioni di pittura e scultura barocca, a cui hanno lavorato alcuni dei più influenti artisti della scuola napoletana. Per ogni sezione, donando due euro, è prevista anche la possibilità di ulteriori approfondimenti, ascoltando storie dei santi e aneddoti. Poi si possono visualizzare la gallery fotografica o seguire il percorso dei grandi pittori che hanno tanto contribuito a rendere speciale questo luogo. Visitatori e turisti potranno consultare informazioni su come raggiungere il sito e saranno guidati passo dopo passo nel percorso attraverso la navigazione satellitare, siano essi a piedi, con i mezzi pubblici o in automobile. 

Inoltre, la app sarà presto integrata con la tecnologia “beacon”, che permette di rilevare la posizione dell'utente in ambienti indoor, aprire automaticamente la scheda dettagliata del punto d’interesse in cui si colloca il visitatore e avviare l’audioguida, offrendo un'esperienza di visita fluida e coinvolgente. 

In linea con le finalità del progetto di crowfunding, gli utenti potranno aderire alla campagna di raccolta fondi e contribuire a finanziare i lavori di restauro della chiesa effettuando nella apposita sezione una donazione tramite PayPal o carta di credito. Per i più appassionati sarà possibile “scolpire” digitalmente il proprio nome nel bugnato virtuale tramite la sezione “Adotta una bugna”. 

La App, realizzata dalla società napoletana Lumilab srls con il contributo di Ferrarelle, è gratuita e disponibile in italiano, inglese e spagnolo, e garantirà una user experience all'insegna della massima semplicità per godersi al meglio le emozioni regalate dai marmi policromi e dalle mille forme della Chiesa Monumentale del Gesù Nuovo. 
 
Martedì 21 Marzo 2017, 10:25 - Ultimo aggiornamento: 21-03-2017 18:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti