La Campania regina della pizza con 14 Tre Spicchi del Gambero Rosso

di Francesca Cicatelli

1
  • 1452
È cambiato il trend. Un tempo se avessimo chiesto ad un bimbo cosa avrebbe desiderato diventare da grande avrebbe risposto il pompiere o l'astronauta. Oggi invece si resta saldi con i piedi per terra e le mani nel forno, perché è in crescita il mestiere del pizzaiolo. Emerge da Pizzerie d’Italia 2018 del Gambero Rosso, giunta alla sua quinta edizione che ha infatti riconosciuto nuovi Tre Spicchi in tutta Italia e anche a Napoli: Marco Manzi di Giotto di Firenze (27 anni), Ciro Oliva di Napoli (25 anni), Alberto Morello di Gigi Pipa di Este (29 anni), Andrea Pechini dell’Agriturismo il Casaletto di Viterbo (26 anni), Gianluigi Di Vincenzo di Giangi’s Pizza di Arielli (27 anni). Non solo emergneti ma anche i grandi maestri: Franco Pepe conquista un nuovo Tre Spicchi con La Filiale a l’Albereta in Franciacorta, Simone Padoan si aggiudica una delle pizze dell’anno (per elenco completo vedi allegato), Enzo Coccia e Gabriele Bonci fanno tris nell’universo delle Tre Rotelle.
 


La scuola napoletana vive una nuova grande stagione che miete successi ben oltre i confini regionali. Ad affiancare i nomi storici, arrivano sul podio Gianfranco Iervolino con Morsi&Rimorsi ad Aversa (CE), Romualdo Rizzuti con le Follie di Romualdo a Firenze, Salvatore Gatta di Fandango a Filiano (PZ), Pierluigi Police dello ’O Scugnizzo ad Arezzo. Cresce, dunque, complessivamente il numero delle pizzerie di qualità e dei giovani decisi ad investire seriamente nel mestiere (a loro è dedicato il corso Professione pizzaiolo, organizzato dalla Città del gusto di Napoli).

Il premio per la Migliore carta dei vini e delle birre va alla pizzeria Gusto Madre di Alba (CN). Il premio I Maestri dell’Impasto è stato assegnato a Romualdo Rizzuti della pizzeria Le Follie di Romualdo di Firenze e Gianfranco Iervolino di Morsi&Rimorsi di Aversa (CE). Il Premio per le Migliori Pizze dell’Anno va a: i Tigli di San Bonifacio (VR), Framento di Cagliari, Pizzeria Salvo da Tre Generazioni di San Giorgio a Cremano (NA). Pizza a taglio dell’anno a Forno Brisa di Bologna. Per la prima volta viene assegnato il premio per la Miglior pizza dolce e va a Pepe in Grani di Caiazzo(CE).

La regione con il maggior numero di Tre Spicchi è la Campania (14), al secondo posto la Toscana (9); terzo posto per il Lazio con 7 che è, inoltre regione leader per la pizza in teglia con ben 3 Tre Rotelle. Da sottolineare anche lo sbarco sul podio per la prima volta della Basilicata con Fandango di Filiano (PZ).

Ecco l'elenco completo

i Tre Spicchi
Pizza Napoletana


Piemonte
Perbacco, La Morra (CN)

Lombardia
La Filiale a L’Albereta, Erbusco (BS) 
Montegrigna By Tric Trac, Legnano (MI)
Enosteria Lipen, Triuggio (MB)

Toscana
‘O Scugnizzo, Arezzo
Le Follie di Romualdo, Firenze
Giotto, Firenze
Santarpia, Firenze
Kambusa, Massarosa (LU)

Marche
Mamma Rosa, Ortezzano (FM)

Campania
Morsi & Rimorsi, Aversa (CE)
Pepe In Grani, Caiazzo (CE)
I Masanielli, Caserta
50 Kalò, Napoli
Da Attilio alla Pignasecca, Napoli
La Notizia, Napoli
La Notizia, Napoli
O’ Pizzaiuolo Guglielmo Vuolo Eccellenze Campane, Napoli 
Oliva - Da Concettina ai Tre Santi, Napoli
Sorbillo, Napoli
Starita, Napoli
Villa Giovanna, Ottaviano (NA)
Era Ora,Palma Campania (NA)
Pizzeria Salvo da Tre Generazioni, San Giorgio a Cremano (NA)

Basilicata
Fandango, Filiano (PZ)

i Tre Spicchi
Pizza all’Italiana


Piemonte
Libery Pizza & Artigianal Beer, Torino

Emilia Romagna
Piccola Piedigrotta, Reggio Emilia

Lazio
La Gatta Mangiona, Roma
Pro Loco Dol, Roma
Pro Loco Pinciano, Roma
Sforno, Roma
Tonda, Roma

Abruzzo
Giangi’s Pizza, Arielli (CH)
La Sorgente, Guardiagrele (CH)

Sicilia
La Braciera, Palermo

Sardegna
Framento, Cagliari

i Tre Spicchi
Pizza a degustazione

Piemonte

Gusto Madre, Alba (CN)
Gusto Divino, Saluzzo  (TO)
Terra, Grani, Esplorazioni, San Mauro Torinese (TO)

Lombardia
Sirani Bagnolo Mella (BS)
Dry Cocktails & Pizza, Milano

Veneto
Ottocento Simply Food, Bassano del Grappa (VI)
Gigi Pipa, Este (PD)
I Tigli, San Bonifacio (VR)
Saporè Pizza e Cucina, San Martino Buon Albergo (VR)

Friuli Venezia Giulia
Mediterraneo, Brugnera (PN)

Emilia Romagna
Berberè,Castel Maggiore (BO)

Toscana
La Divina Pizza, Firenze
Lo Spela, Greve in Chianti (FI)
Apogeo Giovannini, Pietrasanta (LU)

Lazio
In Fucina, Roma
Agriturismo, il Casaletto Viterbo
 
Abruzzo
Percorsi di Gusto, L’Aquila

Sicilia
Piano B, Siracusa

Le Tre Rotelle

Veneto

Saporè Asporto, San Martino Buon Albergo (VR)

Toscana
Menchetti, Arezzo
Pizzarium, Lucca

Lazio
Pizzeria Sancho, Fiumicino (RM)
Panificio Bonci, Roma
Pizzarium, Roma

Campania
Masardona, Napoli
‘O Sfizio d’ ‘a Notizia, Napoli

Calabria
Pizzamore, Acri (CS)

Sardegna
Pizzeria Bosco, Tempio Pausania

I Premi Speciali

La Migliore carta dei vini e delle birre
Piemonte - Gusto Madre, Alba (CN)

I Maestri dell’impasto
Toscana - Romualdo Rizzuti - Le Follie di Romualdo, Firenze
Campania - Gianfranco Iervolino - Morsi & Rimorsi, Aversa (CE)

I Pizzaioli emergenti
Piemonte - Stefano Vola - Bontà per Tutti, Santo Stefano Belbo (CN)
Campania - Roberta Esposito - La Contrada, Aversa (CE)

La Migliore pizzeria Gluten free
Mezzometro Pizza, Senigallia (AN)

Le Pizze dell’anno

Pizza a Degustazione
I Tigli, San Bonifacio (VR) per Galletto: base croccante alla romana con spinaci selvatici al lime, emulsione di pomodoro leggermente piccante e la carne sfilacciata a mano del galletto arrostito nel forno a legna

Pizza all'Italiana
Framento, Cagliari per L’Immuginazione: muggine, pecorino, pomodori passiti e menta

Pizza alla Napoletana
Pizzeria Salvo da Tre Generazioni, San Giorgio a Cremano (NA) per Paparuolo ’Mbuttunato: crema di peperone giallo, fiodilatte, bufala affumicata, provolone stagionato, peperoni marinati, prezzemolo, capperi croccanti, olive nere e pane croccante

Pizza a Taglio
Forno Brisa, Bologna per spalla cruda di Cinta Senese e salsa verde

Pizza Dolce
Pepe In Grani, Caiazzo (CE) per Crisommola: albicocca del Vesuvio, ricotta di bufala profumata al limone, nocciole tritate e menta
Giovedì 21 Settembre 2017, 13:35 - Ultimo aggiornamento: 21-09-2017 18:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-09-21 14:48:43
per che la pizza la fanno anche in altre regioni italiane ? se si , dove prendono le materie prime per farla ?

QUICKMAP