Funicolare di Chiaia, sei ore di stop per la sicurezza: la rabbia degli utenti

di Valerio Esca

Anche per la funicolare di Chiaia è arrivato il momento di effettuare la revisione ventennale di una parte dell'impianto e in particolare l'argano. E così come avvenuto per l'impianto della Centrale, inaugurata a luglio dopo un anno di lavori, verrà chiesta una proroga prima di chiudere i battenti. Per questo motivo domani la funicolare di Chiaia sarà ferma dalle 9,50 alle 18. Come spiega l'Anm in una nota diffusa ieri: «Per consentire l'esecuzione di verifiche e prove funzionali finalizzate alla proroga del nulla osta tecnico di esercizio, mercoledì 20 settembre la funicolare di Chiaia dovrà limitare per qualche ora l'orario di apertura dell'impianto. L'ultima corsa utile del mattino è prevista alle ore 9.50. Il servizio riprenderà regolare con la prima corsa del pomeriggio delle ore 18 fino a fine servizio. L'azienda si scusa per il disagio». 
 

Insomma, oltre ai tagli agli straordinari, all'addio ai prolungamenti il venerdì notte per metrò e funicolari (saranno effettuati soltanto di sabato fino alle 2,15), con la Centrale soggetta a continui stop and go, quella di Mergellina che il sabato chiuderà i battenti alle 14, arriva dulcis in fundo una giornata di stop per l'impianto di Chiaia. Il tutto mentre è rivolta sul web con la raccolta firme degli utenti arrabbiati. «Saranno garantite le fasce di orario per scuole e uffici sottolineano dall'Anm e purtroppo non dipende direttamente da noi. Bisogna effettuare i sopralluoghi per il nulla osta di esercizio».

In pratica domani verrà stabilito se ci siano o meno le condizioni per chiedere all'Ustif (ufficio speciale trasporti a impianti fissi), organo periferico del ministero dei Trasporti, una proroga sui lavori da compiere. Un rinvio rispetto alla revisione generale da effettuare, proprio come accaduto per la Centrale. 
Martedì 19 Settembre 2017, 09:53 - Ultimo aggiornamento: 19-09-2017 09:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP