Rogo al Cardarelli, paura per 20 pazienti
Fumo in corsia: non si esclude pista dolosa

Fiamme nella notte nel deposito del Padiglione D
Incendio scoppiato durante un intervento chirurgico
A+ A- Stampa
NAPOLI - Paura al Cardarelli ieri sera al padiglione D. Un incendio è scoppiato nei sotterranei del Padiglione intorno alle 22 ed il fumo ha immediatamente invaso le corsie. Subito è scattato l’allarme e sono intervenuti due squadre dei vigili del fuoco.

Sul posto è subito accorso anche il direttore del Cardarelli Rocco Granata per rendersi conto della situazione e prendere ogni decisione necessaria. Per precauzione sono subito stati spostati 20 pazienti del padiglione. Molta paura per l’enorme fumo che ha invaso corridoi e stanze.

Fortunatamente, anche grazie alla prontezza dei soccorsi e degli interventi di infermieri e medici, non ci sono stati feriti. Le fiamme hanno distrutto i materiali del sotterraneo. Intanto non si esclude che l’incendio possa essere di origine dolosa. Sono in corso gli accertamenti dei vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza tutto l’edificio.

Mentre il fumo invadeva il padiglione, il professor Fulvio Calise stava procedendo ad un intervento delicato su una donna. Nonostante il fumo avesse invaso anche la sala, il professor Calise ha continuato ad operare portando a termine l’intervento con successo. Nonostante l’allarme e la paura, la situazione è tornata sotto controllo nella tarda serata. Il direttore Granata è rimasto nell’edificio fino a tarda sera per riorganizzare servizi e interventi. Dopo l’intervento, doveva essere effettuato un trapianto di fegato.

Per molto tempo si è pensato di dirottare tale operazione in un altro ospedale. Ma dopo aver constatato il ritorno alla normalità in tutto il reparto, si è deciso di procedere anche al trapianto. Alcuni pazienti, nonostante siano stati spostati quasi subito, hanno avuto difficoltà respiratorie, ma infermieri e medici hanno contribuito a calmare i degenti ed evitare panico e tensioni.

Una brutta esperienza che certamente sarà difficile dimenticare per tutti coloro che l’hanno vissuta. Adesso è importante capire la causa dell’incendio e trovare, se le indagini dei Vigili accerteranno la natura dolosa dell’incendio, chi ha avuto la criminale intenzione di incendiare un padiglione dell’ospedale.






domenica 15 gennaio 2012 - 12:11
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?

CONDIVIDI L'ARTICOLO

DIVENTA FAN DEL MATTINO