Bacoli. Smottamento a Baia, pietre si staccano dalla parete: transennata via Montegrillo

di Patrizia Capuano


BACOLI - Detriti e materiale tufaceo e pietre si sono staccati in serata dalla parete della collina Scalandrone, riversandosi sulla sottostante via Montegrillo. Non ci sono danni a cose né a persone. Sul posto si sono recati gli agenti di polizia municipale, coordinati dal comandante Marialba Leone, il sindaco Josi Gerardo Della Ragione, una squadra di vigili del fuoco e tecnici del Comune. Dopo un primo sopralluogo è stato disposto di transennare parzialmente la carreggiata. Di questo evento, favorito dalla pioggia che ha colpito l’area flegrea nelle ultime 24 ore, è stata informata la Città Metropolitana per un sopralluogo. L’ex Provincia infatti è competente della strada che collega Bacoli a Lucrino e a Pozzuoli. La caduta di detriti si è verificata sul tratto del promontorio tufaceo, già oggetto due anni fa di un cedimento e sottoposto a lavori di messa in sicurezza della parete rocciosa. In quel caso lo smottamento interessò anche reperti di epoca imperiale incastonati nella parete, sottoposti successivamente ad un intervento di restyling, Via Montegrillo intanto resta aperta al traffico veicolare, non ci sono limitazioni della circolazione in entrambi i sensi di marcia.
Domenica 14 Febbraio 2016, 23:33 - Ultimo aggiornamento: 14-02-2016 23:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP