Camorra. Faida tra i clan dei Quartieri Spagnoli: quattro condanne per tre omicidi

NAPOLI - Si è concluso con quattro condanne a pene varianti da 30 a 15 anni di reclusione il processo, con rito abbreviato, per tre omicidi avvenuti nel corso della faida che alla fine degli anni Novanta contrappose i clan Di Biase (detti i Faiano) e i Russo, ai Quartieri Spagnoli, nel centro storico di Napoli. La sentenza è stata emessa dal gup Emilia Di Palma che ha accolto le richieste del pm della Dda Henry John Woodcock. Trent'anni di reclusione sono stati inflitti a Michele Di Febbraro e Salvatore Attanasio, 20 a Andrea Cavuoto e 15 al collaboratore di giustizia Emilio Quindici. Vittime degli agguati furono Domenico Russo, soprannominato Mimì dei cani, Francesco Di Biasi e Antonio Cardillo. 
Lunedì 11 Gennaio 2016, 17:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP