Colpita da infarto e trasportata in elicottero, in meno di un'ora è salva

di Alessandro Napolitano

  • 378
Era arrivata al pronto soccorso di Procida accusando forti dolori al petto, e meno di un'ora dopo era già in sala operatoria all'ospedale di Pozzuoli grazie al trasporto in elicottero. È in condizioni cliniche stabili la donna di 67 anni che nella mattinata di mercoledì è stata presa in cura dai medici procidani - con il dottore Biagio Fulco di guardia al pronto soccorso - subito accortisi di un imminente infarto. Coordinandosi con i colleghi del reparto di Emodinamica dell'ospedale Santa Maria delle Grazie - i dottori Marco Boccalatte e Michele Polimeno - si è subito attivato il protocollo di emergenza.

Con il mezzo aereo la donna è arrivata a Pozzuoli venendo poi sottoposta ad un intervento di angioplastica. «La signora ora sta molto meglio - spiega Gerolamo Sibilio, primario di Cardiologia dell'ospedale di Pozzuoli - si è trattato di un caso esemplare perché la signora si è immediatamente rivolta ai servizi di emergenza e, quindi, si è potuto intervenire rapidamente. Il servizio di Cardiologia Interventistica di Pozzuoli avviato solo un mese fa, lavorando al momento solo su sei ore al giorno, ha già portato a termine circa 60 procedure tra cui diverse angioplastiche primarie eseguite proprio nei minuti in cui si stava verificando l’infarto. Si tratta di casi che stanno aumentando in maniera esponenziale e testimoniano quanta necessità ci fosse di un servizio del genere. Nei prossimi mesi contiamo di estendere l’attività di emodinamica sulle 24 ore». 
Venerdì 4 Agosto 2017, 13:04 - Ultimo aggiornamento: 04-08-2017 13:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP