Consip, il presidente Anac Cantone:
«Vedrò Marroni, non su dimissioni»

ARTICOLI CORRELATI
«Con Marroni avevamo già un impegno precedente visto che ci occupiamo sempre delle gare della Consip. Ci vedremo in settimana ma non credo che parleremo delle dimissioni perché sono un tema non di nostro interesse ma una scelta personale». Lo ha detto Raffaele Cantone, presidente dell'Anac, confermando l'appuntamento con l'amministratore delegato di Consip Luigi Marroni. L'incontro tra i due dovrebbe svolgersi venerdì.

«Nella vicenda Consip - ha aggiunto Cantone- ad oggi non è emersa una vera e propria ipotesi di corruzioni su una gara, perché le indagini riguardano una vicenda in cui si è provato a corrompere per fare una gara, ma se anche dovessero emergere fatti di corruzione in merito a singole gare, questo secondo me non fa venir meno la funzione e l'importanza di Consip».

«Non bisogna buttare - ha spiegato - l'acqua sporca e il bambino, la Consip ha cambiato la logica degli appalti, ha consentito alle amministrazioni risparmi in termini economici e gestionali. Vi rendete conto che cosa significa per una struttura enorme dover organizzare un appalto in materia di facility managment? Oggi le amministrazioni hanno la possibilità di utilizzare un appalto fatto dalle centrali di committenza, con risultati di velocizzazione eccezionali».
Lunedì 19 Giugno 2017, 12:38 - Ultimo aggiornamento: 19-06-2017 13:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP