Don Marco: «Il calcio avvicina i giovani alla Chiesa. Se vinciamo lo scudetto festeggereno con la città»

ARTICOLI CORRELATI
di Francesca Cicatelli

«Il calcio avvicina i giovani alla Chiesa, tutto serve per la gloria di Dio. È un modo per camminare e vivere insieme, i valori umani non sono scissi da quelli spirituali». Don Marco Beltratti ci accoglie nel suo ufficio dove troneggia una tastiera azzurra del Napoli. «Se vinciamo lo scudetto - promette - non so ancora come, ma festeggeremo con la città anche se come dice Sarri non dobbiamo lasciarci andare all' euforia».

CLICCA QUI PER L'INTERVISTA VIDEO A DON MARCO

 


Don Marco 46 anni, «napoletano doc» da tre anni parroco della Nuova Signora del Sacro Cuore al Vomero ogni domenica alle 11 fa il pienone con una messa animata dalla passione per la squadra della propria città. Apprezza Sarri «un ottimo allenatore» e annuncia «ben venga se vinciamo lo Scudetto altrimenti va bene comunque. il calcio sarà servito a tenere unito il gruppo in chiesa».
Lunedì 25 Gennaio 2016, 21:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP