Fratelli arrestati per rapina:
scoperti grazie a un telefono

  • 1
Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Frattamaggiore hanno sottoposto a fermo di polizia giudiziaria Angelo Silvestro,  di 20 anni, e Raffaele Silvestro, di 21 anni, in quanto gravemente indiziati del reato in concorso di rapina aggravata.

La sera del 15 marzo al Vico Durante di Frattamaggiore i due fratelli si erano avvicinati ad un gruppo di ragazzi rapinandoli sotto la minaccia di un coltello, di oggetti personali, un telefono cellulare, una borsa ed un portafogli. Quindi si sono allontanati facendo perdere le proprie tracce ma perdendo uno deli loro cellulari.

Dal rinvenimento di quest’ultimo è partita l’indagine dei poliziotti.

Gli agenti hanno risposto ad una delle chiamate in occasione della quale l’interlocutore, ignaro di rispondere agli agenti, aveva chiesto la sua restituzione, invitando a lasciare il telefono in un esercizio commerciale di via Roma.

Concordato l’appuntamento per la sua consegna, si sono presentati i poliziotti che hanno visto giungere in sella ad una bicicletta e subito bloccato uno dei rapinatori: Raffaele Silvestro.

Gli agenti hanno quindi rintracciato dopo qualche ora anche il fratello, Angelo Silvestro, in quanto suo complice della rapina del 15.

I poliziotti hanno recuperato il telefono cellulare rapinato che è stato restituito al legittimo proprietario.

I due fratelli sono pertanto stati sottoposti a fermo di polizia giudiziaria e condotti presso la casa circondariale di Poggioreale.
Lunedì 20 Marzo 2017, 14:20 - Ultimo aggiornamento: 20-03-2017 14:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP