Il pm Woodcock: «Liberalizziamo le droghe, fonte di arricchimento dei clan»

Napoli - Le droghe leggere dovrebbero essere liberalizzate. Lo ha affermato il pm della Dda di Napoli Henry John Woodcock, nel corso della requisitoria contro presunti esponenti del clan camorristico dei Polverino, al termine della quale ha avanzato 22 richieste di condanna. Per il pm le droghe leggere rappresentano infatti «una fonte di arricchimento e un serbatoio di manovalanza» per la criminalità, producendo inoltre «alti costi per lo Stato» impegnato nella attività repressiva.
Giovedì 24 Marzo 2016, 22:56 - Ultimo aggiornamento: 24-03-2016 22:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA



QUICKMAP