Napoli, maxi voragine a Pianura: «Ho sentito un boato, mi sono affacciata e ho visto la strada crollare»

di Gennaro Pelliccia

"Erano le 5 di questa mattina - racconta una signora che abita al civico 131- quando ho sentito un enorme tonfo. Mi sono affacciata e ho visto crollare la strada e ingoiare un'auto"

La situazione che si presenta è drammatica: 95 nuclei familiari sgombrati per un totale di 380 persona. Il dato ci viene confermato dal geometra Davide Lezzi, responsabile delle operazioni sul posto, della Protezione Civile?







"Abbiamo dovuto sgombrare gli stabili dei civici 126, 130, 131 e 135' ma a puro titolo precauzionale perché al momento non sono stati riscontrati danni ai fabbricati. Il cedimento -continua il tecnico- oltre all'allargamento della voragine, ha provocato un foro sulla volta di una galleria dismessa della Sepsa (ricordiamo che sotto via Campanile passa la linea della Cimana, ndr. Sono in corso ispezioni nel sottosuolo per poter verificare se c'è dell'altro. Dopodichè se abbiamo il nullaosta dei tecnici e tutti i sotto servizi saranno messi in sicurezza, la ditta di manutenzione procederá al riempimento con calcestruzzo leggero"

Intanto i trecenottanta sfollati chiedono assistenza e protestano. Il presidente della municipalitá Maurizio Lezzi si sta attivando e ha chiesto al centro di accoglienza dei padri vo azionisti "Don Giustino" di poter ospitare la popolazione. "Siamo in contatto anche con strutture alberghiere in zona per poter sistemare tutti e cercare di ridurre, per quanto è possibile, i disagi ai cittadini"

Alle 15 è arrivato sul posto il vicesindaco Sodano.

Domenica 22 Febbraio 2015, 13:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP