Contro il consorzio dei laboratori d’analisi, Topo e D’Amelio scrivono al commissario Polimeni

Il presidente della Commissione Sanità Raffaele Topo e la presidente del Consiglio Regionale della Campania Rosetta D’Amelio, con una nota congiunta, scrivono al commissario ad acta Joseph Polimeni per rivedere il decreto 59 “tenendo in considerazione il modello di accorpamento previsto dalla Rete Contratto, già realizzato fra i laboratori campani, ma di cui il decreto non sembra tener conto - hanno spiegato Topo e D’Amelio -. Auspichiamo, infatti, che la trasformazione dei laboratori in punti prelievo avvenga in forma volontaria e graduale e non secondo le modalità previste dal provvedimento, consentendo così ai singoli laboratori di svolgere la fase analitica di base fino alla scadenza dei decreti di accreditamento”. “Va segnalato infine – concludono i consiglieri - che il DCA 17/2016 esclude, inopinabilmente, la fase analitica svolta in regine privatistico, nonostante le strutture posseggano i requisiti previsti per legge. Anche su questo punto è necessario rivedere il provvedimento”.

Intanto Maria Vitolo (FILCAMS CGIL) ha comunicato che se entro martedì non arriveranno risposte sulle note inviate, si procederà con manifestazione e picchetto a Santa Lucia. Presenti alla riunione di ieri alla sede CONFAPI di via Sant' Aspreno, Silvana Papa, presidente regionale CONFAPI, Elisabetta Argenziamo, presidente nazionale FEDERBIOLOGI. Presente anche una rappresentanza di FEDERTECNICI Biomedici.
Giovedì 24 Marzo 2016, 16:04 - Ultimo aggiornamento: 24-03-2016 16:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP