Ballerina napoletana morta dopo lite in auto col fidanzato, la mamma non regge lo strazio e tenta il suicidio

ARTICOLI CORRELATI
di Cristina Liguori

0
  • 6222
Ha tentato il suicidio la mamma di Alessandra. Olimpia non ha retto il peso del dolore. Fuggita pochi secondi dopo aver appreso la notizia pare che la donna si sia allontanata e abbia fatto perdere le sue tracce. I carabinieri allertati hanno avviato le ricerche immediatamente. Per diverse ore è stato impossibile rintracciarla. Le mamme delle amiche l'hanno chiamata più volte ma non sono mai riuscite a parlare con lei. Poi il ritrovamento da parte di due passanti. La donna aveva tentato di suicidarsi con il gas di scarico della sua vettura. Ora è ricoverata al San Giuliano di Giugliano ed è sotto osservazione. I medici le hanno salvato la vita. 
 
 

Non c'è stato nulla da fare, invece, per Alessandra Madonna, 24 anni, napoletana di Melito, morta poche ore dopo il ricovero all’ospedale San Giuliano. Lì dove era stata accompagnata proprio dall'ex dopo essersi aggrappata all'auto dell'ex al termine di un chiarimento finito male.

L'ipotesi formulata in un primo momento nei confronti del giovane di 24 anni, ex della ragazza morta dopo essersi aggrappata alla portiera dell'auto, era quella di lesioni personali gravissime. Ora è cambiata in omicidio volontario.
 

Una grande passione per il ballo, un viaggio recente all'estero. Istantanee di felicità postate su Facebook. Gli amici ricordano con messaggi di cordoglio, tra sgomento e dolore infinito, la tragedia di Alessandra, morta in ospedale per le conseguenze delle ferite dopo essere finita al suolo per essersi aggrappata alla portiera dell'ex al termine di un chiarimento finito male. Appena si è diffusa la notizia del decesso della 24enne è subito iniziato sui social il coro di voci di coloro che conoscevano la ragazza ricordandone il carattere solare. 
Venerdì 8 Settembre 2017, 16:59 - Ultimo aggiornamento: 09-09-2017 08:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP