Uccisero l'immigrato eroe Anatolij:
63 anni di carcere ai quattro assassini

ARTICOLI CORRELATI
di Pino Neri

6
Venti anni a Marco Di Lorenzo, 32enne, venti al fratellastro Gianluca Ianuale, 22enne, venti ad Emiliano Esposito, 41enne, e tre anni e quattro mesi a Mario Ischero, 49enne, questi ultimi due accusati di essere complici degli assassini. Termina così il processo di primo grado dell'omicidio Anatolij Korol, l'immigrato ucraino di 38 anni ucciso la sera del 29 agosto del 2015 per aver tentato di impedire una rapina a mano armata in un supermercato di Castello di Cisterna. Per questo eroico gesto Anatolij, che ha lasciato moglie e due figli, è stato insignito della medaglia d'oro al valor civile dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella.          
Venerdì 23 Settembre 2016, 18:20 - Ultimo aggiornamento: 24-09-2016 08:46



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2016-09-23 18:56:07
20 anni per un omicidio come questo sono niente. Quest'uomo è morto da eroe. In casi come questi, in mancanza della pena di morte, ci sarebbe bisogno di ergastoli a pioggia. Il nostro sistema giudiziario è lo specchio della nostra società, misera ed inetta.
2016-09-23 19:25:47
20 anni di galera non sono niente anche considerando che in realtà ne sconteranno si e no un terzo. Per la ferocia del di questo crimine la pena doveva essere più esplare.
2016-09-23 21:54:13
e' vero che mussolini mise 500 lire su un muro del quirinale e l'avrebbe presa chi .................e........sta ancora la?!?! e' vero?! (se e' vero stara' la per sempre)!!!!
2016-09-24 07:58:46
Ma esiste l'ergastolo in Italia? Se non lo si dà nemmeno in questi casi, vuol dire che l'avranno eliminato dalla Costituzione.... che nazione inutile che è l'Italia...
2016-09-24 08:48:33
Condanna ridicola! Tra meno di 7 anni saranno fuori, liberi di taglieggiare ed uccidere.

QUICKMAP