Napoli, la Casa del Cinema
a Palazzo Cavalcanti

Palazzo Cavalcanti diventa la Casa del Cinema. A Napoli la giunta comunale ha approvato, su proposta del sindaco Luigi de Magistris e dell'assessore Nino Daniele, il progetto per la creazione della “Casa del Cinema”, uno spazio di circa 700 metri quadri nell'edificio in via Toledo, dove accogliere e ospitare le produzioni cine-televisive presenti in città.

«Un progetto che nasce con l'obiettivo di incentivare la scelta di Napoli come ambientazione di film, fiction, spot», sottolinea l'amministrazione. «Un ulteriore passo a sostegno di un comparto che, negli ultimi tre anni, dalla nascita dell’Ufficio Cinema comunale, ha scelto sempre più Napoli come set, con importanti ricadute in termini di indotto, di occupazione e di promozione dell'immagine della città».

La “Casa del Cinema” - gestita dall'Ufficio Cinema, che troverà lì la propria sede – prevede infatti uffici per le produzioni, sale per casting, sale riunioni. Ma soprattutto è uno spazio in cui creare una sinergia tra attori locali e produzioni nazionali ed internazionali, sviluppare progetti di formazione ed attività di promozione del cinema, perchè Napoli sia sempre più un punto di riferimento per il comparto dell'audiovisivo.
Giovedì 21 Settembre 2017, 12:42 - Ultimo aggiornamento: 21-09-2017 13:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-09-21 17:45:27
Ridicolo che si pensi a una ''casa del cinema'',mentre le sale in cui vedere un film in città diminuiscono a vista d'occhio. E le poche rimaste sono vecchie e logore, mal climatizzate e con impianti di proiezione non sempre al passo con le moderne tecnologie.

QUICKMAP