Niente fuochi d'artificio a mare: sequestrate batterie e barche a Ischia

di Massimo Zivelli

Fuochi d'artificio a mare non autorizzati, scatta il sequestro della notte di San Lorenzo e il festeggiato non può offrire ai suoi ospiti lo spettacolo. Una piccola santabarbara sull'acqua quella rinvenuta la notte scorsa da polizia e guardia costiera in due barche alla baia di Cartaromana a Ischia. Batterie sequestrate e distrutte, barche sequestrate e il fuochista, V.L. residente a Ischia, stato denunciato per tutta una serie di violazioni alle norme vigenti in materia di sicurezza collettiva e per assenza di tutolo autorizzativo allo sparo dei fuochi.

È stato questo l'edito della operazione congiunra messa in atto dagli agenti al comando del vicequestire Alberto Mannellu e dagli uomini della Guardia Costiera di Ischia coordinati dal capitano Alessio De Angelis e, finalizzata alla repressione dei reati di navigazione senza abilitazione, trasporto di merci pericolose priva di certificazione di idoneità, trasbordo di esplosivi, inosservanza di norme di sicurezza di natanti e inosservanza di norme contro gli incendi per i galleggianti.

Lo spettacolo pirotecnico si sarebbe dovuto svolgere alla vaia di Cartaromana, con l'impiego di due natanti. A bordo delle imbacazioni sono state rinvenute numerose batterie di mortai e materiale esplodente da utilizzare per il previsto spettacolo pirotecnico, per il quale non era stata richiesta la prescritta autorizzazione all'Autorità di Pubblica Sicurezza.
Venerdì 11 Agosto 2017, 21:47 - Ultimo aggiornamento: 11-08-2017 21:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP