Via Nicolardi e viale Colli Aminei, niente tasse comunali per gli abitanti e spazi gratis ai commercianti costretti alla «chiusura forzata»

A seguito degli eventi accaduti su via Nicolardi e viale Colli Aminei, a Napoli, che hanno portato alla chiusura temporanea di cinque attività produttive della zona, la Giunta comunale, su proposta del Sindaco che ha accolto la richiesta degli operatori, ha provveduto oggi ad approvare una delibera firmata dall'Assessore alle Attività Produttive Enrico Panini, che autorizza l'occupazione di suolo pubblico a titolo gratuito del marciapiede di Viale Colli Aminei, altezza negozio OVS, fino all'eliminato pericolo e rientro degli operatori nelle proprie attività.
 

«Si tratta - spiega l'assessore Panini - di un provvedimento che consentirà agli operatori di proseguire lo svolgimento della loro attività, unica fonte di sostentamento familiare propria e dei loro dipendenti». È poi in via di predisposizione, sempre su input del primo cittadino, una delibera a firma dell'Assessore al bilancio Salvatore Palma che riconoscerà, agli abitanti ed alle
attività commerciali interessate dallo sgombero di Via Nicolardi, l'esenzione di tutte le imposte comunali per il periodo di chiusura delle attività e di allontanamento forzato dalle abitazioni.
Venerdì 15 Gennaio 2016, 18:00 - Ultimo aggiornamento: 15-01-2016 18:00



QUICKMAP