Piazza di spaccio in casa, i carabinieri arrestano tre fratelli

di Marco Di Caterino


Casavatore. Quando lo spaccio è una questione di famiglia. E tre fratelli, uno dei quali agli arresti domiciliari, sono stati arrestati dai carabinieri, perché avevano attivato una piazza di spaccio nella loro abitazione di Casavatore. Le manette sono scattate per Filippo Renzimucco, 27 anni, e per i suoi due germani, Francesco, 25 anni, - che sconta ai domiciliari una condanna a due anni e otto mesi per spaccio- e Vincenzo, 23 anni, tutti con precedenti penali specifici, arrestati dai militari nella loro abitazione in via Sottotenente Esposito a Casavatore. Nell’appartamento al primo piano i carabinieri hanno rinvenuto a sequestrato una quarantina di dosi di hashish, una decina di marijuana , un coltello a serramanico dalla lama affilata per tagliare dai pani di hashish le dosi da spacciare, tutto l’armamentario utile a confezionare le dosi e circa seicento euro incassati in meno di mezz’ora. I tre fratelli, accusati di detenzione di sostanze stupefacenti finalizzata allo spaccio, sono ora in attesa di essere processati per direttissima. L’arresto di “ famiglia” è scattato nell’ambito di un controllo ad alto impatto sui comuni di Casavatore ed Afragola, disposto dai carabinieri della compagnia di Casoria, diretta dal capitano Pierangelo Iannicca.
Domenica 10 Gennaio 2016, 23:03 - Ultimo aggiornamento: 10-01-2016 23:02




QUICKMAP