Blitz contro gli scissionisti del clan
Mallardo: arrestati in tre, armati

di Mariano Fellico

  • 5
Giugliano. Operazione contro gli scissionisti del clan Mallardo, fermate tre persone e sequestrata una pistola. È l'esito dell'operazione messa in atto dagli agenti del commissariato di polizia di Giugliano, diretti dal primo dirigente Pietropaolo Auriemma, in collaborazione con i colleghi della Squadra Mobile di Napoli. Il blitz in via Montessori, all'interno del rione popolare delle «Palazzine», che ha portato al fermo di tre persone legate al gruppo De Biase, meglio noto con il soprannome di Paparella.

Secondo quanto appreso a finire in manette sono stati tre personaggi di spicco del gruppo di scissionisti del clan Mallardo. Tra i fermati Gennaro Catuogno, meglio noto con il soprannome di «scoiattolo», imparentato con il pentito del clan Mallardo Giuliano Pirozzi, personaggio di spicco che l'anno scorso scampò ad un agguato di camorra all'interno di un circolo ricreativo nella zona delle palazzine di via Colonne, Gaetano Mele e Vincenzo Micillo. I tre sarebbero stati bloccati in uno stabile e alla vista della polizia hanno gettato via una pistola. Si tratta di una Beretta calibro 9 con il colpo in canna. Uno dei fermati avrebbe dovuto far ritorno in carcere per le 21. I tre sono stati rinchiusi nel carcere di Poggioreale. 
Lunedì 19 Giugno 2017, 23:22 - Ultimo aggiornamento: 19-06-2017 23:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP