Salerno, rubano connettori elettronici per due milioni di euro: arrestati due dipendenti infedeli

ARTICOLI CORRELATI
0
  • 153
I carabinieri della tenenza di Melito di Napoli hanno tratto in arresto Gennaro Sidari, 42enne di Torre del Greco, e Francesco Tortora, 56enne di Comiziano, entrambi addetti alle pulizie per conto della Telecom e ritenuti responsabili di furto aggravato in concorso di circa 2.000 connettori elettronici del tipo a slot rubati la scorsa notte in cabine della Telecom di Eboli e Battipaglia.
 

Dopo aver perpetrato i reati Sidari e Tortora sono stati sorpresi nel capannone ad Arpino di Casoria di Giovanni Perrella, 43enne di Casoria già noto alle forze dell'ordine, che viene ritenuto responsabile della ricettazione del materiale informatico.

Ad Arpino, nel capannone situato all’interno di un autoparco sulla Circumvallazione Esterna, è stata recuperata l’intera refurtiva del valore complessivo di circa 2 milioni di euro, sottoposta a sequestro e che verrà restituita alla Telecom.
 
Sabato 20 Maggio 2017, 14:20 - Ultimo aggiornamento: 20-05-2017 14:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP