Sanità e sprechi in Campania,
la Finanza: danni per 642 milioni

Scoperti casi di «illegittima percezione o richiesta di finanziamenti pubblici, comunitari e nazionali, per oltre 35 milioni di euro, con la denuncia di 276 persone, di cui 7 arrestate». Individuate truffe nel settore previdenziale e al sistema sanitario nazionale per circa 3,7 milioni di euro, con la denuncia di altre 1.822 persone (su un totale nazionale di 8.926), 9 tratte in arresto. È il bilancio in materia segnalato dalla Guardia di Finanza din Campania.

Nell’ambito di 241 accertamenti svolti su delega della Corte dei Conti o su iniziativa, segnalati sprechi o irregolari gestioni di fondi pubblici che hanno cagionato danni patrimoniali allo Stato per circa 642 milioni di euro e segnalati alla magistratura contabile 1.226 persone (su un totale nazionale di 8.067) per connesse ipotesi di responsabilità erariale. A seguito delle 883 indagini e dei 332 interventi conclusi nel 2016 per reati ed altri illeciti contro la pubblica amministrazione, denunciate 1.147 persone (su un totale nazionale di 4.031), di cui il 24 per cento per abuso d’ufficio, l’8 per cento per peculato e il 24 per cento per corruzione e concussione, dei quali 140 tratti in arresto (su un totale nazionale di 241).
Lunedì 20 Marzo 2017, 11:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP