Napoli. Sassaiola contro un bus a Scampia. Sesto atto vandalico da inizio 2016

di Melina Chiapparino

0
Hanno scagliato dei sassi contro l'autobus che si trovava alla fermata in via Baku, a Scampia. Due ragazzini che sembrava dovessero salire sul mezzo pubblico, all' apertura delle porte, sono corsi davanti al bus ed hanno lanciato contro il vetro due grosse pietre fuggendo via subito dopo.

I lanci violenti hanno rotto il parabrezza del mezzo ma fortunatamente non hanno ferito l'autista che ha immediatamente verificato se anche i passeggeri a bordo stessero bene e che non ci fossero stati altri lanci. Tanta la paura per la coppia di fidanzati, unici passeggeri della linea C67 che, come l'autista, fortunatamente non hanno riportato danni fisici. Sul posto è intervenuta la polizia, che ha effettuato il sopralluogo ed ascoltato la testimonianza dell'autista e dei passeggeri.

L'episodio è accaduto intorno alle 22.00 ma è solo l'ennesimo di una serie di atti vandalici che si stanno drammaticamente verificando soprattutto a Scampia e nei quartieri periferici. 'Si tratta del sesto episodio dall'inizio del 2016, un anno che sta cominciando con il record tragico di 6 aggressioni in 11 giorni- spiega Cristiano Stochel del coordinamento Usb- si sono verificate 3 aggressioni contro il personale e 3 atti vandalici contro i mezzi di trasporto, l'ultimo in via Gran Sasso sempre a Scampia venerdi scorso quando dei ragazzini lanciarono sanipietrini che sfiorarono alcuni passeggeri sfondando i vetri laterali'. 'Siamo preoccupati per i lavoratori e l'utenza e servono misure di emergenza. conclude Stochel- percio' abbiamo formalmente chiesto un incontro con il Sindaco De Magistri ma nè il Comune nè l''azienda ci hanno dato alcun segnale'

 
Lunedì 11 Gennaio 2016, 23:33 - Ultimo aggiornamento: 11-01-2016 23:33


COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP