Uccisero i killer della piccola Valentina Terracciano: ergastolo in Corte d'Appello

Per la III Corte d'Assise d'Appello di Roma c'è un solo responsabile dell'agguato del 15 novembre 2000, a Cerveteri (Roma), in cui morirono i sicari di Valentina Terracciano, la bambina di due anni uccisa per errore a Pollena Trocchia (Napoli) tre giorni prima davanti al negozio di fiori dello zio. ╚ stata confermata, infatti, la condanna all'ergastolo di Gennaro Veneruso; assolto, invece, 'per non aver commesso il fatto' il secondo imputato, Ciro Balzano (in precedenza anch'egli condannato all'ergastolo).

╚ durata pi¨ di quattro ore la camera di consiglio della III Corte d'assise d'appello, presieduta da Afro Maisto. Lungo l'iter che ha riguardato questo processo, iniziato a Napoli e poi trasferito a Roma per competenza territoriale. Secondo l'originale impostazione accusatoria, il duplice omicidio di Carmine De Simone e Ciro Improta e il ferimento di altre due persone (poi diventati collaboratori di giustizia), sarebbe nato sull'omicidio della piccola Valentina. Omicidio, questo, che l'accusa ricondusse a una 'guerra' fra clan, della quale la piccola fu l'incolpevole vittima. Il clamore suscitato dalla vicenda, sempre per gli investigatori, indusse i boss del Vesuviano a liberarsi degli autori del gesto; 'piano', poi realizzato a Cerveteri.

Nel 2003, la Corte d'assise di Napoli condann˛ Veneruso e Balzano all'ergastolo; l'anno successivo, la Corte d'assise d'appello di Napoli annull˛ la sentenza per incompetenza territoriale, mandando gli atti a Roma. Fu la Corte d'assise di Roma, nel novembre 2007, a condannare Veneruso e Balzano all'ergastolo per i due omicidi e a 12 anni di carcere per i tentati omicidi; sentenza, questa, confermata dalla I Corte d'assise d'appello della capitale. La Cassazione, per˛, nel giugno 2010, rinvi˛ il processo davanti alla III Corte d'assise d'appello di Roma, per un vizio di motivazione della sentenza in merito al solo duplice omicidio De Simone-Improta. Processo, quest'ultimo, conclusosi oggi con la conferma dell'ergastolo per Veneruso e l'assoluzione di Balzano, nei confronti del quale Ŕ stata emesso provvedimento di scarcerazione.
Luned? 27 Maggio 2013, 17:26 - Ultimo aggiornamento: 30 Novembre, 00:00



QUICKMAP