Vesuvio, l'appello di Salvatore Esposito: «La mia terra sta morendo. Dov'è lo Stato?»

di Gennaro Arpaia

2
  • 3684
«La mia terra sta morendo. Dov'è lo Stato quando serve?» Questo il grido di dolore di Salvatore Esposito, il giovane attore napoletano alla ribalta negli ultimi anni grazie alla magistrale interpretazione di Genny nella fortunata serie Tv «Gomorra». Direttamente dalla sua pagina Facebook, Esposito interviene sui fatti del Vesuvio, in fiamme nelle ultime ore per i roghi dolosi appiccati all'interno del Parco Nazionale.

«Quello che sta accadendo in queste ore sul Vesuvio è vergognoso. La mia gente sta morendo soffocata», l'accusa dell'attore, che lancia ai colleghi e ai concittadini un appello.

«Pregherei tutti i miei colleghi, tutti gli artisti di questa terra di far sentire la propria voce. Urlate questo schifo, facciamo in modo che la nostra terra non venga più deturpata».

Mercoledì 12 Luglio 2017, 11:21 - Ultimo aggiornamento: 12-07-2017 11:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-07-12 15:45:49
Una vergogna nazionale, una montagna che brucia da oltre una settimana e non si capisce come tutto questo si possa fermare! La tanto acclamata Europa Unita dov'è? Quello che rimane della piccola italietta dov'è? Fermo restando che, per i piromani che hanno provocato gli incendi, ci vorrebbe la pena di morte per tentata strage!
2017-07-12 13:47:06
E' vero....la nostra terra sta morendo uccisa dall'indifferenza, dal caos, dalla mancanza di senso civico. Siamo stanchi e delusi noi Napoletani che l'abbiamo amata e rispettata la nostra terra , ora é tempo di alzare le nostre voci e voi persone più note fate bene, grazie...svegliamoci , Napoli che subisce!

QUICKMAP