Camorra. Graziano: mi autosospendo dal Pd. ho sempre agito con trasparenza e legalità. Pm mi interroghi subito

«Nell'esprimere la massima fiducia nell'operato della magistratura, con grande sofferenza, comunico la mia autosospensione dal Partito Democratico in attesa di chiarire, al di là di ogni anche generico sospetto, la mia posizione». Lo afferma, in una nota, Stefano Graziano, indagato dalla Dda di Napoli per concorso esterno in associazione mafiosa. «Ho sempre agito, nel corso della mia carriera politica - aggiunge Graziano - nel pieno rispetto dei principi di trasparenza e legalità, per me imprescindibili regole di vita. Pertanto - rende noto Graziano - ho conferito mandato al mio legale di attivarsi presso la Procura napoletana perché al più presto venga fissato un interrogatorio nel corso del quale potrò fornire ogni spiegazione sui fatti che l'Autorità giudiziaria riterrà di dover approfondire, confermando la mia totale estraneità a qualsiasi vicenda illecita».
Martedì 26 Aprile 2016, 17:35 - Ultimo aggiornamento: 26-04-2016 17:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP