In piazza, con anziani e migranti:
il Ferragosto di De Magistris | Foto

Ferragosto in cinque tappe per il sindaco di Napoli. Luigi de Magistris, accompagnato dal comandante della Polizia municipale Ciro Esposito dal vice sindaco Raffaele Del Giudice e dall’assessore Alessandra Clemente, ha iniziato la giornata con il tradizionale saluto alle pattuglie in servizio in piazza Trieste e Trento, per ringraziare quanti «con abnegazione e professionalità ogni giorno garantiscono la  sicurezza ai cittadini e ai turisti in visita in città».



Subito dopo de Magistris, insieme all’assessore al Welfare Roberta Gaeta, ha fatto visita agli anziani degenti alla Colonia Geremicca, residenza sanitaria geriatrica assistenziale, soprattutto per augurare loro una pronta guarigione.
«Gli anziani sono il nostro legame con il passato, le radici della nostra storia: non dobbiamo mai dimenticarci di chi ci ha messo al mondo e ci ha insegnato i primi passi. Oggi sono qui perché voglio che nessun cittadino si senta escluso o abbandonato». ha dichiarato il primo cittadino.

Tappa successiva: il pranzo dell’accoglienza presso il Centro Polifunzionale Sam Francesco a Marechiaro, che ospita alcuni dei minori migranti arrivati con lo sbarco di maggio. Durante l’estate, questi ragazzi partecipano ai campi estivi “interculturali” con i loro coetanei napoletani: un momento di grande festa, un incontro fra popoli del Mediterraneo in cui sapori, culture, colori e suoni del sud del mondo si sono intrecciati con la tradizione partenopea.



La giornata di de Magistris è poi proseguita nel primo pomeriggio, con il vicesindaco Raffaele Del Giudice per visitare la struttura della Protezione Civile al Ponte dei Francesi e il comando provinciale dei vigili del fuoco di Via Tarantini. Una visita per rivolgere un grazie di cuore a chi da sempre, ma soprattutto negli ultimi tempi, è stato in prima linea nell’affrontare le emergenze più difficili del Paese, lottando in particolare contro l’infamia degli incendi nella nostra Regione.



La serata, infine, è dedicata alla cultura e alle tradizioni della nostra terra con la partecipazione alle 21 alla Notte della Tammorra, con l’assessore Nino Daniele alla Rotonda Diaz, un vero e proprio rave party della musica popolare e per ammirare i bellissimi fuochi d’artificio che, a mezzanotte, sono tornati, anche a Ferragosto dopo il Capodanno, ad illuminare il golfo.


 
Martedì 15 Agosto 2017, 17:48 - Ultimo aggiornamento: 15-08-2017 17:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP