Quarto. Alfano: «Non è escluso l'accesso ispettivo».

ARTICOLI CORRELATI
ROMA - «Non è escluso l'accesso ispettivo» al Comune di Quarto per verificare se sono stati rispettati i profili di legalità nell'azione amministrativa. Lo ha detto il ministro dell'Interno al Question Time, spiegando che «la Prefettura di Napoli si è attivata presso la Procura» proprio per fare tutte le valutazioni. Trattandosi di un Comune precedentemente sciolto per mafia, «la Prefettura di Napoli ha attivato nei confronti del Comune di Quarto - ha riferito il ministro - un'attività monitoraggio che è tuttora in corso».

«La prefettura di Napoli si è attivata presso la Procura distrettuale per valutare - ha detto ancora il ministro Alfano riferendosi alla vicenda di Quarto - la sussistenza di profili di intervento a garanzia della legalità dell'azione amministrativa».

Rispondendo al Question Time, Alfano ha anche detto che «la Prefettura ha inoltre riferito che nei confronti del consigliere dimissionario Giovanni De Robbio la Procura distrettuale antimafia ha avviato una indagine con l'ipotesi di corruzione elettorale e tentata estorsione con l'aggravante del metodo mafioso», reato che «sarebbe correlato a pressioni esercitate sul sindaco Capuozzo connesse ad un presunto abuso edilizio». Il ministro ha spiegato che non ci sono sulla vicenda ulteriori notizie perché «le indagini sono in fase di approfondimento e coperte dal segreto istruttorio»
Mercoledì 20 Gennaio 2016, 17:01 - Ultimo aggiornamento: 20-01-2016 17:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA



QUICKMAP