Dietro gli incendi l'ombra lunga dei disoccupati

di Leandro Del Gaudio

Sono loro, sempre loro: quelli che hanno interesse ad entrare nell’affare delle bonifiche e che ora scalpitano per accedere ai progetti. Quali? Quelli della Regione, che non mancheranno: i progetti per ripulire quei 150 ettari di bosco distrutti, dati alle fiamme, grazie a una sapiente regìa che tiene legati la piazza e segmenti del Palazzo, mondi diversi che si abbracciano quando l’ennesima sciagura si abbatte su Napoli e dintorni. Sono loro, sempre loro, manodopera d’assalto al patrimonio naturalistico che ha reso...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 17 Luglio 2017, 23:27 - Ultimo aggiornamento: 17-07-2017 23:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP