Rembado: «Senza modifiche si rischia il flop»

di Elena Romanazzi

Renzi non è soddisfatto della grande riforma della scuola. La macchina si è inceppata. Tra ricorsi, mobilità, chiamata diretta e tutto il resto alla fine le problematiche che hanno afflitto per anni il mondo scolastico non sono state superate. «L’avvio - spiega Giorgio Rembado, presidente dell’Associazione nazionale presidi (Anp) - è stato faticoso, molto faticoso, dipende da scelte politiche».  Presidente in che senso. A quali scelte fa riferimento? «Faccio un esempio. In un...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 28 Ottobre 2016, 00:04 - Ultimo aggiornamento: 27 Ottobre, 23:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP