Camilla, aggredita e ridotta in fin di vita

di Marco Di Bello

1
  • 103
Malmenata fino a ridurla in fin di vita, nella notte fra il 15 e il 16 agosto. È avvenuto a Battipaglia, in provincia di Salerno, dove una femmina di Labrador è stata picchiata, senza ragioni apparenti, da sconosciuti.
 

Camilla, questo il nome del cane, si era allontanata dall’abitazione spaventata dai fuochi d’artificio del Ferragosto. La proprietaria del cane aveva immediatamente denunciato la scomparsa dell’animale, chiedendo aiuto su Facebook. Il cane, fortunatamente, è stato ritrovato, ma evidentemente ferito a causa di un’aggressione. Secondo quanto ha denunciato la padrona, l’animale avrebbe riportato la frattura della coda e delle vertebre lombari, segno un colpo patito alla schiena. Inoltre, i medici che hanno in cura l’animale, sono stati costretti ad applicarle un catetere, poiché a causa di un’emorragia alla vescica, l’animale non riesce più a orinare.

La padrona di Camilla ha chiesto a chi dovesse sapere qualcosa di denunciare. Per il momento, però, nessuno sembra aver assistito alla violenta aggressione. Nel frattempo, però, si è scatenata la solidarietà verso l’animale.
Mercoledì 23 Agosto 2017, 09:15 - Ultimo aggiornamento: 23-08-2017 09:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-08-24 17:14:32
Bisogna proibire per legge i giochi d'artificio. E' notorio che gli animali si spaventano.

QUICKMAP