Salerno-choc, cane ucciso a calci
Un video lo incastra

ARTICOLI CORRELATI
di Alessandra Chello

3
  • 6975
La furia di un mostro. Scatenata su una creatura indifesa. Uno scricciolo. Massacrato a calci. Senza un perché. Accade nel quartiere di Pastena a Salerno. Nel parcheggio di via Flacco. Alcuni passanti hanno visto. E hanno urlato cercando di fermare l’uomo. Senza riuscirci.

Un gruppo di ragazzi ha ripreso la scena con uno smartphone. E ha consegnato le immagini ai Vigili urbani che sono accorsi sul posto. Ma era troppo tardi. Sul marciapiede di via Amendola restava quel corpicino devastato. Il video però è stato fondamentale per incastrare il colpevole, 59 anni, che, a quanto pare, è già noto alle forze dell'ordine. 


Cosa può aver spinto l'uomo a una tale crudeltà? Spetterà agli investigatori fare chiarezza sul caso. Anche se non si è riusciti a salvare quel povero cane, almeno stavolta qualcuno non si è girato dall'altra parte. E ha ascoltato la propria coscienza. Denunciando.

Mentre si allunga la lista di piccole vittime mute che ogni giorno hanno la sfiga nera di imbattersi nel Male dalle sembianze umane. 
Giovedì 16 Febbraio 2017, 10:30 - Ultimo aggiornamento: 17-02-2017 10:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2017-02-16 12:45:55
Che dire........ci vorrebbe un bel po' di pulizia sociale, troppa feccia in giro, la puzza diventa sempre più insostenibile.
2017-02-16 18:28:14
sfiga?la signorina chello è milanese??
2017-02-17 10:38:17
Fidiamo nell'opera del sindaco che si deve costituire parte civile oltre che penale per rappresentare i cittadini di salerno che nulla hanno a che vedere con questa feccia di porco. fidiamo altresì nella magistrtatura che non dovrà considerare come spesso accade un peccato veniale considerato gli altri pendenti che magari si porta dietro. i cittadini di salerno, e l'intera umanità si aspetta una vita difficile per gente come questo ("questo" e non "lui" perchè lui è pronome personale e non adatto). Ai conoscenti poi fidando che non abbiano cromosomi comuni li invitiamo a prendere le dovute distanze da un simile soggetto e ai poveri figli, aimè tanto sfortunati se presenti, di fare tesoro dell'insegnamento da tale tara genetica.

QUICKMAP