21 marzo, giornata delle memoria e dell’impegno in ricordo di tutte le vittime innocenti di mafi

Era il 1985 e veniva pubblicato l’album “Scacchi e tarocchi” di Francesco De Gregori, dove all’interno trovavamo il capolavoro “La Storia (siamo noi)”.

La nostra storia comincerà 10 anni più tardi. Il 25 marzo 1995 nasce "Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie" con l'intento di sollecitare la società civile nella lotta alle mafie e promuovere legalità e giustizia. Attualmente Libera è un coordinamento di oltre 1600 associazioni, gruppi, scuole, realtà di base, territorialmente impegnate per costruire sinergie politico-culturali e organizzative capaci di diffondere la cultura della legalità. La legge sull'uso sociale dei beni confiscati alle mafie, l'educazione alla legalità democratica, l'impegno contro la corruzione, i campi di formazione antimafia, i progetti sul lavoro e lo sviluppo, le attività antiusura, sono alcuni dei concreti impegni di Libera.

La Storia siamo noi, nessuno si senta offeso,
siamo noi questo prato di aghi sotto il cielo.

Dal 1996 siamo impegnati nell’organizzazione del 21 marzo “Giornata delle memoria e dell’impegno in ricordo di tutte le vittime innocenti”. Primo giorno di primavera, la nostra primavera consiste nell’abbraccio alle migliaia di familiari di vittime che ogni anno si sono incontrate in una città simbolo nel Paese.

La storia siamo noi, attenzione,
nessuno si senta escluso.

Quest’anno al fine di rendere ancora più partecipato questo momento di memoria, di partecipazione e di impegno civile abbiamo voluto intraprendere un percorso teso a moltiplicare la mobilitazione e a rendere centrale il territorio. Per questo motivo la “Giornata delle memoria e dell’impegno in ricordo di tutte le vittime innocenti di mafia” del 21 marzo 2016 si svolgerà in tutte le province della nostra regione in collaborazione con la Fondazione Polis e il Coordinamento dei Familiari delle Vittime Innocenti.

Ad Aversa si partirà da piazza Mazzini (stazione) alle 9.00 e si arriverà a piazza Municipio; a Benevento, è la prima volta che nella città sannita si organizza un corteo antimafia, si partirà da corso Garibaldi alle 9.00 e si arriverà al Palazzo del Governo; a Salerno si partirà, sempre alle 9.00, da piazza Vittorio Veneto per arrivare a piazza Portanova; ad Avellino si partirà dallo Stadio Partenio per raggiungere la ex Isochimica; la manifestazione di Napoli, farà il percorso inverso a quello fatto il 21 marzo 2009, vedrà come punto di partenza Piazza del Plebiscito e si raggiungerà Rotonda Diaz, per guardare il mare, quel Mediterraneo divenuto la più grande fossa comune della storia, sempre più tinto del sangue di tutti gli innocenti che lo attraversano con la speranza di un futuro migliore.

La Storia siamo noi queste onde del mare,

questo rumore che rompe il silenzio,

questo silenzio così duro da masticare.

Buon 21 marzo a tutti

Fabio Giuliani

Referente regionale di Libera in Campania
Domenica 20 Marzo 2016, 12:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP