Roma, «Cercasi segretaria ubbidiente e servizievole», l'annuncio choc di una società dei Parioli

di Alessia Marani

«A.A.A. cerco segretaria e collaboratrice di carattere ubbidiente e servizievole». L'annuncio è apparso un paio di giorni fa su un noto sito di ricerca di lavoro e ha fatto subito indignare tantissime aspiranti segretarie romane. Quelle due parole "ubbidìente e servizievole" non sono andate giù. «Ormai noi ragazze ci siamo tristemente abituate ad altre due parole discriminatorie negli annunci, ovvero "bella presenza", ma ora addirittura c'è chi ci vuole obbedienti e servizievoli», dice Alessia, di Monterotondo. 
L'offerta di lavoro è stata pubblicata da una ditta privata che "si trova a Roma zona nord Parioli" , come si legge nell'annuncio. Chi l'ha inserito precisa che cerca una collaboratrice "che capisca anche di amministrazione" e che lo stipendio va "dai 1500 ai 1900 euro al mese". 

«I nostri amici ci stanno prendendo in giro -  ironizza Francesca, laureata in Giurisprudenza - scherzano e dicono che tutto sommato la cifra è onesta. .. Ma ovviamente nessuno di loro si sarebbe mai sognato di scrivere una cosa del genere. È umiliante». Ma anche gli uomini hanno da patire: «Nel nostro caso si vede lo stesso in giro, si scrive "ottimo standing - spiega un loro amico, manager auto - diciamo che l'annuncio è scritto male, ma lo stesso tipo di requisiti si trova spesso nelle ricerche di lavoro, scritto in altre forme». Anche le parole però hanno un peso. 
Sabato 18 Marzo 2017, 11:19 - Ultimo aggiornamento: 19-03-2017 18:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP