Filma il rapporto gay e poi lo ricatta:
«I soldi o lo mostro ai tuoi genitori»

L'estortore condannato a 3 anni e multato di 800 euro
Aveva abbordato la vittima, un 28enne, in stazione
A+ A- Stampa
UDINE - Nella notte del 9 luglio scorso aveva incontrato un 28enne udinese in stazione e gli aveva proposto un rapporto omosessuale. L'uomo aveva accettato ma non sapeva che il partner lo stava filmando. Finito il rapporto è scattato il ricatto: l'estortore ha minacciato di inviare il video ai genitori e di pubblicarlo su internet se la vittima non gli avesse consegnato 3mila euro.

Per questi fatti un romeno di 33 anni, residente a Codroipo, è stato condannato oggi in abbreviato a 3 anni e 4 mesi di reclusione e 800 euro di multa per estorsione. Il giudice ha anche disposto l'allontanamento del romeno dal territorio nazionale a pena espiata.

Il ragazzo, infatti, aveva preso tempo e, dopo averlo denunciato ai carabinieri, era andato all'appuntamento concordato per consegnare il denaro al 33enne. Al momento dello scambio il ragazzo gli aveva consegnato solo tre banconote da 50 euro e altre 57 fac-simile.
venerdì 1 febbraio 2013 - 21:04
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?

CONDIVIDI L'ARTICOLO

DIVENTA FAN DEL MATTINO
 
Indietro
Avanti