Roma, la banda delle “Veline” rom: sono bellissime, sembrano turiste e svaligiano le case

Roma, la banda delle
ARTICOLI CORRELATI
2
  • 3447
Ladre nomadi belle come modelle che entrano nei portoni del centro di Roma con grosse borse griffate. e si spacciano per turiste. Dopo un sorriso a chi incrociano nell’andrione dei palazzi, entrano in azione e rubano negli appartamenti. Le chiamano le Veline rom. A compiere questi furti in case di lusso sono rom sinti che abitano in ville nella zona Est di Roma. Si mimetizzano sembrando turiste. 
 
 

Diverse videocamere di sorveglianza dei palazzi semideserti hanno immortalato le avvenenti ragazze mentre si introducevano negli androni e sulle scale. A quel punto scattavano i furti negli appartamenti lasciati vuoti dai proprietari in vacanza, messi a segno ovunque: centro storico, Parioli, Flaminio, Salario, tutto con cacciavite e lastre apri-porta. Secondo gli inquirenti, che le hanno incastrate scavando negli archivi, provenivano tutte dal quadrante Est, zona di rom stanziali e villette anche sfarzose.

Perplessi anche i poliziotti che hanno ricostruito alcuni di questi furti. Nella borsa di una ragazza sono stati trovati pinze e cacciavite oltre a una lastra di plastica da passare tra stipite e porta e far scattare le serrature. Le vittime dei furti ricordano: “Ero appena uscita e ho incontrato delle ragazze che entravano nel palazzo, ma avevano borse e trolley, le credevo ospiti del b&b. Sono rientrata e la casa era sottosopra».
Domenica 13 Agosto 2017, 13:33 - Ultimo aggiornamento: 13-08-2017 17:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-08-14 07:27:06
Pene piu' severe per ladri e criminali stranieri: servirebbe come deterrente e come esempio per quelli che pensano di venire in Italia a fare i propri comodi senza pericolo
2017-08-13 16:47:14
Perchè non rimandarle a casa che la mamma è in pensiero per loro?

QUICKMAP