Modena, schianto in fase di atterraggio con ultraleggero: muore il pilota

Si chiamava Antonio Dettori, 67enne residente a Pavullo nel Frignano (Modena) ma originario della Sardegna, la vittima dell'incidente che questa mattina intorno alle undici, vicino all'aero club del comune nell'appennino modenese, ha visto precipitare e schiantarsi al suolo un ultraleggero di proprietà dell'uomo. Il 67enne, che lavorava nel mondo della ceramica, è deceduto sul colpo, inutili i soccorsi arrivati immediatamente sul posto. Dettori frequentava l'aero club almeno dal 2015 e questa mattina, a quanto pare, era partito da Pavullo per arrivare a Sassuolo. Una volta giunto nella città, Dettori è rientrato verso Pavullo. Lì, appunto, l'incidente. Secondo alcune testimonianze l'ultraleggero, un modello a tre assi, a ala alta, si sarebbe avvicinato all'aero club a una altezza troppo elevata per essere in fase di atterraggio, come doveva essere. Il velivolo avrebbe cominciato ad affrontare manovre anomale fino a precipitare non lontano dal crinale di Montecuccolo, frazione di Pavullo. L'allarme è stato repentino, ma quando 118, vigili del fuoco e carabinieri sono giunti sul posto non c'era già più nulla da fare. L'impatto non poteva lasciare scampo a Dettori. Tra le ipotesi, considerando anche la dinamica dell'incidente, ci sarebbe anche quella di un malore, così come (accade sempre in casi del genere) saranno fatte verifiche per valutare se possa esserci stato un guasto nell' ultraleggero.
Domenica 17 Settembre 2017, 19:23 - Ultimo aggiornamento: 18-09-2017 17:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP